Home arrow Eventi, Ambiente e... arrow Secondo me, ragazzo undicenne di Legambiente Tradate
Secondo me, ragazzo undicenne di Legambiente Tradate
Di alice, Monday 15 September 2008
Visite 4262

Secondo me, ragazzo undicenne di Legambiente Tradate, si sta facendo progresso a livello ecologico, soprattutto nella raccolta differenziata, anche se bisognerebbe migliorare qualcosa in alcuni campi.

RACCOLTA DIFFERENZIATA
• Bisogna facilitare la raccolta differenziata ai cittadini, soprattutto agli anziani e a coloro che lavorano tanto, mettendo contenitori per il riciclo dei materiali nei luoghi più frequentati come supermercati e scuole e fornendo sacchettini grigi per evitare che la gente usi i sacchetti di plastica del supermercato

per l’indifferenziata continuando così a consumare tanta plastica e alcune volte buttando i sacchi di plastica nel grigio infrangendo una nuova legge comunale.
• I cittadini devono essere invogliati a differenziare i rifiuti distribuendo sacchi resistenti e riciclati.

INQUINAMENTO ATMOSFERICO
• Devono essere allungate le piste ciclopedonali ed estese in tutta la città, chiuso il centro alle automobili, favoriti i bus e il car-sharing e migliorato il funzionamento dei treni.
• Si deve arrestare la distruzione delle aree verdi e piantare nuovi alberi come già farà Legambiente col progetto “5000 alberi per Tradate”.
• Bisogna anche incrementare l’uso di pannelli solari termici e fotovoltaici e il bio-etanolo.

ACQUA
• Per diminuire lo spreco di acqua bisogna depurare l’acqua usata e riciclarla; usare la doccia invece che la vasca.
• L’acqua necessita di essere pulita e quindi per diminuirne l’inquinamento bisogna stuzzicare i capi della grande produzione a vendere saponi e shampoo naturali e costruire molti depuratori

CONSUMO DI PLASTICA , LEGNO E PANNOLINI
La plastica inquina l’ambiente sia per il modo con cui viene prodotta poiché deriva dal petrolio e contribuisce all’effetto serra e sia perché se viene gettata nell’ambiente non si degrada e può soffocare animali e inquinare il terreno. Per questo motivo dobbiamo diminuirne l’uso e favorirne il riciclaggio con l’incremento fatto dai capi delle catene di supermercati dell’esposizione di materiali più eco-compatibili e con la diffusione della raccolta differenziata.
• Vendita di sacchi di tela, biodegradabili e di carta riciclata a un prezzo inferiore dei sacchi di plastica.
• Ampliamento della scelta di prodotti fatti di legno e carta riciclata o FSC, cibi biologici e equo-solidali.
• Diminuzione degli imballaggi e vendita di prodotti sfusi.
• Installazione di impianti per il latte e i detersivi alla spina e per il riutilizzo delle taniche d’acqua.
• Vendita di pannolini riutilizzabili.


Pubblicato in : , Eventi, Ambiente e...

Commenti utenti (0) Flusso RSS dei commenti

Nessun commento

Aggiungi un commento



mXcomment 1.0.2 ę 2007-2018 - visualclinic.fr
Licenza Creative Commons - Alcuni diritti riservati
Versione italiana realizzata da fiuh.it
 
< Prec.   Pros. >
© 2018 Legambiente Tradate
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.