Home arrow Home arrow Un colosso tra villette e giardini
Un colosso tra villette e giardini
Sunday 23 December 2007
Visite 4280

Tradate, tutto sommato, era esente da ecomostri. Oggi, e non è il solo, ne è comparso uno in una delle più belle e caratteristiche zone di Abbiate. Provenendo dalla piazza di Abbiate, dirigendosi verso Piazza Centenari, tra muretti antichi e parchi di ville storiche, in una zona di ripida pendenza, appare, come d'incanto, il nostro ecomostro.

Dopo i milioni di mc di cemento su Tradate questo era proprio necessario? Non esiste limite alla decenza, al senso estetico del paesaggio? Gli architetti studiano all'Università le teorie di raccordo dei volumi, le integrazioni in paesaggi di valore poi qui, a Tradate, tutto si ribalta. Una cosa buffa? Vedendomi fotografare il mostro una signora anziana che abitava da quelle parti mi ha quasi aggredito scambiandomi per uno dei tecnici del cantiere, dicendo che era proprio una cosa orribile! Vox populi...
Pubblicato in : , Territorio

Commenti utenti (4) Flusso RSS dei commenti
Scritto da maurizio, 08-01-2008 07:34,
1. rispondo
Le discussioni sono belle, ritengo che a tradate si parli troppo poco. Tutti hanno fretta e delegano ad altri le scelte. Ben vengano quindi interventi come il suo. Qui lo spazio è pochissimo e pubblicheremo presto la nostra idea sull'urbanistica.Intanto le rispondo dicendo che in una discussione bisogna fissare dei paletti.1) l'ecomostro fa schifo OK 2)di chi è la colpa? 3) Non è vero che il costruito occupa solo aree dismesse ma anche moltissima campagna 4) ovvio che la scelta è stata del vecchio PRG e delle varianti successive. questo è il vero problema!
 
» Segnala questo commento a un amministratore
» Rispondi a questo commento...

Scritto da Claudio, 07-01-2008 19:06,
2. Edificazione
Ma se quei terreni erano edificabili, come si può impedire di costruire? E' un diritto acquisito dei proprietari...  
Lei cosa propone per migliorare la situazione?
 
» Segnala questo commento a un amministratore
» Rispondi a questo commento...

Scritto da maurizio, 07-01-2008 07:24,
3. sicuro?
grazie per la condivisione dello "schifo" 
a volte fa piacere sapere di avere gli stessi gusti degli altri. Intanto però, per limitarci al mostro, chi lo ha autorizzato..una commissione, l'assessore all'urbanistica?  
La tua affermazione successiva poi rende la cosa molto più grave. Infatti se, come tu dici, Tradate ha costruito su aree dismesse una quantità enorme di mc, quale era la necessità di costruire proprio lì? Prova a spiegarmelo. PS Provenendo da Locate, entrando in Abbiate proseguendo per tutta Via Mayer contate quante costruzioni nuove sono spuntate...lì non c'erano fabbriche!
 
» Segnala questo commento a un amministratore
» Rispondi a questo commento...

Scritto da Claudio, 25-12-2007 13:12,
4. L'ecomostro e i mc
In effetti fa schifo. C'è da dire però che a Tradate sono andati ad edificare soprattutto su aree industriali dismesse e non su terreni vergini.
 
» Segnala questo commento a un amministratore
» Rispondi a questo commento...

Aggiungi un commento



mXcomment 1.0.2 © 2007-2018 - visualclinic.fr
Licenza Creative Commons - Alcuni diritti riservati
Versione italiana realizzata da fiuh.it
 
< Prec.
© 2018 Legambiente Tradate
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.