Home arrow Acqua e Aria a Tradate arrow Giornata Mondiale dell'Acqua 2017
Giornata Mondiale dell'Acqua 2017
Di Legambiente Tradate, Saturday 18 March 2017
Visite 784

22 Marzo 2017

Acqua, così preziosa, così vitale. Qualche spunto per ricordarci di non sprecarla e di non inquinarla.

1) Preferisci docce brevi, per le quali servono 40-50 litri di acqua, al bagno che ne richiede 150.
2) Quando ti lavi i denti chiudi il rubinetto e usa un bicchiere per risciacquare la bocca.
3) Non lasciare il rubinetto aperto mentre ti insaponi le mani. Riaprilo solo alla fine per sciacquarti.
4) Lava frutta e verdura a mollo in una bacinella e usa l’acqua corrente solo per il risciacquo finale.
5) Se lavi a mano riempi un catino per lavare piatti e stoviglie, usa l'acqua corrente solo per sciaquare.
6) E’ consigliabile installare un doppio tasto per la regolazione dello scarico del water.
7) Utilizza lavatrici e lavastoviglie solo a pieno carico.
8) Innaffia le piante del giardino o del balcone nelle ore serali, perché quando c’è il sole l’acqua evapora rapidamente.
9) Per innaffiare le piante di appartamento raccogli l’acqua piovana oppure riutilizza quella usata per pulire frutta e verdura.
10) Dota i rubinetti di frangigetto, dispositivi che miscelano aria all’acqua, riducendone il flusso.
11) Controlla se ci sono rubinetti che perdono e falli riparare.
12) Quando fai scorrere l’acqua in attesa che diventi calda, raccoglila in una bacinella. Potrai usarla per innaffiare i fiori o per altri scopi.
13) Per l’automobile, se proprio va lavata, usa un secchio anziché la canna a getto.
14) Usa la carta riciclata. Per produrla serve molta meno acqua.
15) Fai la raccolta differenziata dei rifiuti. Riciclare permette di risparmiare acqua nei cicli produttivi.
16) Mangia frutta e verdura di stagione, perché richiedono meno acqua di quelle coltivate in serra.
17) Segnala subito le perdite della rete idrica cittadina.

18) non gettare nello scarico del lavandino o nel WC oli, grassi di cucina o farmaci. Tra le sostanze più inquinanti ricordiamo l’olio minerale: un kg di olio se arriva ad una falda può rendere inutilizzabile mille metri cubi di acqua.
19) Usare detersivi biologicamente degradabili, mantenendo comunque il dosaggio il piú basso possibile
20) Non usare il WC come pattumiera, gettando rifiuti solidi o sostanze tossiche. Questi creano problemi alla rete fognaria, andando ad aumentare i costi della depurazione.
21) Evita l'uso della plastica. Dato che non è biodegradabile, la plastica spesso finisce nei fiumi, laghi e oceani quando non viene riciclata o recuperata accuratamente. Il Great Pacific Garbage Patch, per esempio, è un’enorme chiazza di rifiuti, soprattutto di plastica, che si trovano nel Pacifico, dal momento che non hanno altro posto dove andare. Questa immensa quantità di spazzatura mette in pericolo la vita marina, ma influisce anche sulla vita umana. Se puoi, usa contenitori di vetro o di stoffa al posto della plastica.
22) Non usare pesticidi e diserbanti. Queste sostanze chimiche vengono spruzzate sull’erba, ma quando piove penetrano nel terreno e raggiungono le falde acquifere sotterranee. Se le falde vengono contaminate creano un grosso problema per l'ambiente e per le persone che dipendono da esso. Inizia a seguire tecniche naturali per sbarazzarti di parassiti e infestanti.
23) Segnala subito scarichi abusivi





Pubblicato in : , Acqua e Aria a Tradate

Commenti utenti (0) Flusso RSS dei commenti

Nessun commento

Aggiungi un commento



mXcomment 1.0.2 © 2007-2017 - visualclinic.fr
Licenza Creative Commons - Alcuni diritti riservati
Versione italiana realizzata da fiuh.it
 
< Prec.   Pros. >
© 2017 Legambiente Tradate
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.