Home arrow Mobilità arrow VENERDI E SABATO. DUE GIORNATE PER LA MOBILITA’ SOSTENIBILE
VENERDI E SABATO. DUE GIORNATE PER LA MOBILITA’ SOSTENIBILE
Di Maurizio Alberti, Sunday 14 November 2010
Visite 3735

 
Molti alunni della scuola Media e della Scuola Elementare di Via Dante hanno partecipato, in occasione della settimana mondiale per lo sviluppo sostenibile, alle due giornate di mobilitazione per lanciare anche a Tradate la MOBILITA’ SOSTENIBILE.
Si sono ritrovati nei punti predisposti dal Comitato genitori per i percorsi sicuri agli orari prestabiliti ed i gruppi si sono poi mossi, a piedi o in bici, verso le scuole.
E’ una generalizzazione del “pedibus” che già ottiene lusinghieri successi nelle altre scuole di Tradate.
Infatti, è proprio in corrispondenza degli orari di ingresso uscita dalle numerose scuole di Tradate che si verificano le maggiori punte di caos del traffico e conseguente avvelenamento dell’aria.



altre foto: www.legambientetradate.it/index.php
Più del 50% del traffico urbano in quelle ore potrebbe essere evitato se man mano i genitori si organizzassero verso la mobilità sostenibile. Infatti la maggioranza degli spostamenti sono minori di un chilometro.
Le esperienze accumulate con i pedibus della Battisti ci portano ad affermare che i bambini sono più contenti, più “tonici”,; e sviluppano il senso di autonomia, non si sentono più pacchi da ritirare e consegnare.
Quali sono gli ostacoli ad una diffusione in massa della mobilità sostenibile? Perché Tradate, sotto questo aspetto, è così differente dall’Olanda e Germania?.
Secondo Alberti Maurizio, coordinatore del comitato:
“Innanzitutto una certa mentalità dei genitori iperprotettiva, anche quando esistono le linee pedibus, con accompagnatori, qualcuno preferisce l’automobile, perché piove, fa freddo, il bullismo ecc.
Tutti dimenticano che “ai loro tempi” ci si recava a scuola a piedi, non esistevano altre soluzioni.
 
Esistono invece altre motivazioni più reali e sono….il traffico eccessivo ed il peso eccessivo delle cartelle.
 
Su questi punti il Comitato genitori, in collaborazione con le scuole, intende impegnarsi a fondo, sia nei confronti dell’ Amministrazione Comunale, sia nei confronti delle scuole stesse.
Queste due giornate hanno evidenziato la mancanza e l’incoerenza delle piste ciclabili a Tradate. Il gruppo che proveniva dall’Allodola ha dovuto per tre volte scendere dalla bicicletta e procedere a piedi perché non è previsto il passaggio delle biciclette. Non è possibile che lungo il nuovo Corso Matteotti non sia stato previsto il passaggio delle biciclette verso la Piazza!
Così come non è possibile che, anche nei giorni della mobilità sostenibile, il peso degli zainetti superava gli 8 chilogrammi,( più lo strumento musicale) contro le indicazioni del Consiglio superiore di Sanità (in calce ) che raccomandano il 10% del peso corporeo, quindi 3-4 Kg.
Con l’occasione un sentito grazie a giovani, genitori, insegnanti , Vigile Urbano, che hanno partecipato alle due giornate.
 
Lavoreremo proprio per abbattere gli ostacoli, cercando di creare, anche a Tradate, sia da parte delle famiglie, che presso i responsabili dell’Amministrazione, sia verso gli insegnanti, un atteggiamento positivo verso la mobilità sostenibile, sempre più vicino agli standard europei.
Auspichiamo che sempre più genitori aderiscano al nostro comitato e che possa nascere un comitato in ogni scuola della nostra città che affronti le problematiche specifiche della scuola.
 

Pubblicato in : , MobilitĂ  dolce-ciclopedonali

Commenti utenti (0) Flusso RSS dei commenti

Nessun commento

Aggiungi un commento



mXcomment 1.0.2 © 2007-2018 - visualclinic.fr
Licenza Creative Commons - Alcuni diritti riservati
Versione italiana realizzata da fiuh.it
 
< Prec.   Pros. >
© 2018 Legambiente Tradate
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.