Home
Benvenuti nel nostro sito
Parco Robinson o Robinson parking?
Di tatiana, Wednesday 28 January 2009
Pubblicato in : Eventi, Ambiente e...
Visite : 4147

Parco Robinson o Robinson parking?

Legambiente Tradate risponde agli articoli apparsi su “La Prealpina” e “La Settimana” in merito alla questione del parcheggio nel parco Robinson e di un parco nel parcheggio della scuola Battisti.
Nel metodo riteniamo che tematiche così vicine al cittadino quali la gestione del verde pubblico o la dislocazione dei parcheggi, vadano discusse coinvolgendo la cittadinanza che non deve più assistere inerme all’ennesima variante del piano regolatore ma deve avere la possibilità di valutare il piano viabilistico complessivo. Un precedente studio di viabilità, affidato esclusivamente ad esperti, non ci sembra abbia prodotto risultati apprezzabili, salvo la diffusione di rotatorie per le quali non era necessario convocare esperti. Sarà forse la stesura del nuovo Piano del governo del territorio l’occasione per progettare insieme la Tradate del futuro.
Nel merito in termini di superficie il parco Robinson risulta molto più vasto del parcheggio della Battisti, lo scambio parrebbe iniquo e priveremmo di un’area verde una zona piuttosto degradata di Tradate.
...



Clicca per leggere il resto dell'articolo...
 
Amianto: censimento e mappatura
Di legambiente tradate, Sunday 18 January 2009
Pubblicato in : Eventi, Ambiente e...
Visite : 5806

Che cos'è l'amianto

Si tratta di un materiale molto utilizzato in passato in vari impieghi: ad esempio, l'eternit (nome commerciale) veniva utilizzato come copertura in edilizia sotto forma di lastre piane o ondulate di cemento-amianto, oppure come coibentazione di tubature. L'eternit è costituito da materiale non friabile che, quando è in buono stato di conservazione, non è di per sé pericoloso. Se, però, lo stesso viene esposto ad agenti atmosferici, subisce un progressivo degrado per azione di piogge, sbalzi termici, vento, e a distanza di anni dall'installazione possono determinarsi rilasci di fibre.
Le fibre di amianto, liberate nell'aria possono essere causa di gravi malattie dell'apparato respiratorio come una particolare forma di tumore chiamata mesotelioma pleurico.

...


Clicca per leggere il resto dell'articolo...
 
Punti di raccolta firme "ZERO CONSUMO DI SUOLO"
Di Legambiente Tradate, Monday 22 December 2008
Pubblicato in : Territorio
Visite : 3873

Segnaliamo a tutti coloro che volessero sostenere la nostra campagna "ZERO CONSUMO DI SUOLO" che è possibile firmare nei seguenti esercizi:

Giovane Mondo Corso Matteotti,26
Libreria Ferrario Corso Bernacchi,78
Macondo Piazza Braschi,3
Eco store Corso Bernacchi,105

oppure presso la nostra sede in Villa Centenari (ingresso da Piazza Centenari) ogni martedì sera dalle 21.00 a partire dal
7 Gennaio 2009.

Infine, se volete ricevere via mail il modulo per la raccolta firme (che potrete poi consegnarci in sede o durante le nostre iniziative) scrivete a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo chiedendo del modulo e specificando se desiderate che il vostro indirizzo e-mail venga inserito nell'elenco dei nostri simpatizzanti oppure no.

FIRMATE FIRMATE FIRMATE!!!



Clicca per leggere il resto dell'articolo...
 
PIU’ VIN BRULE’ E MENO FUMO
Di maurizio, Monday 22 December 2008
Pubblicato in : Acqua e Aria a Tradate
Visite : 4845

Vorremmo condividere con tutti i Tradatesi un problema che ci sta a cuore perché riguarda la nostra salute.
Il falò di S. Antonio, che si tiene a Gennaio, è davvero un spettacolo affascinante che ricorda antichi miti e tradizioni e che potrebbe essere ancora più bello se oltre alla tradizione buttasse un occhio al presente e al futuro.
Ci riferiamo alla produzione di inquinanti dovuta alla combustione incontrollata di una così grossa massa di legna.
Purtroppo i dati ,ricavati da ARPA, sono preoccupanti: per ogni tonnellata di legna bruciata si producono circa un grammo di polveri sottili PM10, in aggiunta ad altri inquinanti. Ricordiamo che le dosi ritenute pericolose per la salute umana sono di 50 milionesimi di PM10 al metro cubo: in pratica ogni grammo di PM10 inquina seriamente 20000 metri cubi di aria che permane nella nostra zona,e nei nostri polmoni, fino al primo evento atmosferico favorevole.

La qualità dell’aria, purtroppo anche nella nostra zona, è già così compromessa che volentieri faremmo a meno di questa aggiunta.
...



Clicca per leggere il resto dell'articolo...
 
<< Inizio < Prec. 21 22 23 Pross. > Fine >>

Risultati 281 - 294 di 310
© 2018 Legambiente Tradate
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.